Pubblicato il 15 maggio 2017

Il cammino verso la libertà

L’incontro con l’uomo cieco dalla nascita è un racconto molto articolato e preciso, con il quale l’evangelista mostra come la fede passi attraverso prove difficili e sofferenza. Sarebbe riduttiva e persino deviante una lettura semplicistica di questa pagina, come se l’incontro con Cristo fosse un’esperienza tranquilla e non un’esperienza che cambia radicalmente la vita, ma […]

Pubblicato il 15 maggio 2017

La gioia del Vangelo

Il Vangelo che la liturgia ci propone, parla di qualcosa che inaspettatamente viene a mancare: “nel frattempo, venuto a mancare il vino…”. Una pagina evangelica che apre gli occhi sulla possibilità che nella vita, viene meno qualcosa. Il vino nella Bibbia è il simbolo della gioia che sgomitola la vita, che trasforma l’esistenza in una […]

Pubblicato il 15 maggio 2017

Seguire un Cristo scomodo

Il vangelo ci riporta nella sinagoga in un giorno di sabato.  Intorno a Gesù, in questa occasione, ci sono probabilmente i discepoli, oltre agli ascoltatori occasionali, un infermo, ma anche alcuni farisei che hanno come unico progetto di “accusarlo”, di smentirne l’autorità nonostante i fatti parlino con chiarezza evidente.

Pubblicato il 15 maggio 2017

Non ci salviamo da soli

Il vangelo di questa domenica è il prologo di Giovanni, una pagina stupenda nella quale Gesù rompe il silenzio della storia che, pur camminando in attesa del Messia, nulla aveva fatto per predisporre il mondo ad accoglierlo. Anzi lui è il primo rifiutato, il primo ostacolato e non accettato. La luce che egli porta è […]

Pubblicato il 15 maggio 2017

Sogni di Bene

Il vangelo ci riporta ancora una volta a Cana di Galilea. Un uomo ricco e potente, si trova povero e impotente d’innanzi alla malattia del suo bambino. Gesù torna a Cana e compie il suo secondo segno. Nel primo, l’acqua mutata in vino, Gesù partecipa ad una festa, ora partecipa alla nostra lotta contro ciò […]

Pubblicato il 15 maggio 2017

Sordi al male, aperti al Bene

Il Vangelo di questa Domenica ci propone una immagine biblica particolare: L’albero da cui vengono generati i frutti è il simbolo del cuore dell’uomo, la cui bontà o cattiveria si capisce e si conosce esclusivamente dai suoi frutti. La bontà o meno del frutto rimane il criterio fondamentale per discernere della bontà o meno dell’albero. Il […]

Pubblicato il 15 maggio 2017

Percorsi di vita nuova

Nella festa della Santa famiglia, la liturgia ci offre un episodio del Vangelo dove viene descritta la presentazione al tempio di Gesù, più che la descrizione di un rito ci troviamo d’innanzi a incontri umanissimi, che inondano di luce. Simeone è là, nel tempio di Sion, come una presenza orante.

Pubblicato il 15 maggio 2017

Amare, voce del verbo “dare”

Gesù passava di villaggio in villaggio senza sosta, parlava alle folle del Regno e guariva quanti avevano bisogno di cure. Movimenti che dovrebbero ritrovarsi nella vita di ogni vero discepolo di Gesù: andare incontro, incamminarci verso ogni volto il Signore ci mette a fianco e guarire tutto ciò che di malato c’è nella nostra anima. […]

Pubblicato il 15 maggio 2017

Il tuo nome è Amato

Con questa domenica del Battesimo di Gesù si completa “il discorso liturgico” sul Natale. Ci è stato raccontato da chi è nato il Messia, quando è nato, dove è nato, come è nato. Ma per quale motivo è nato? La risposta la troviamo nell’episodio del Battesimo di Gesù che la liturgia oggi ci regala e […]

Pubblicato il 15 maggio 2017

La fede: il rischio di essere felici

La pagina di Vangelo che la liturgia ci consegna risponde ad una domanda: che cos’è la fede? La fede è il rischio di essere felici! La prima parola che viene pronunciata dall’Arcangelo a Maria è “chaire”: rallegrati Maria, sii felice. Nell’atto di fede il mio cuore si sente a casa: rischio di essere felice. Credere […]